risoluzione problemi da malware

Risoluzione problemi da malware

Problemi con i malware? Necessiti di una risoluzione problemi da malware?

Cos’è un malware?

Per la risoluzione problemi da malware, è importante capire le varie sfaccettature delle loro funzionalità.

Per “malware“, o softwer malevolo, si intende un programma per il PC, realizzato generalmente da hacker, che arreca danni a coloro che lo utilizzano.

Vi starete chiedendo a quale scopo.

Spesso vengono realizzati per il profitto che deriva dalla diffusione o dalla vendita di essi nel Dark Web. Tuttavia, gli scopi possono essere molteplici, ad esempio, possono essere utilizzati come:

  • soluzioni per testare la sicurezza
  • strumenti di protesta
  • armi al servizio di qualche governo

Oppure, vengono utilizzati per:

  • rubare l’identità delle proprie vittime attraverso i dati personali
  • infettare computer per derubare bitcoin o altre criptovalute

In poche parole, qualunque sia il motivo della creazione del malware, se si trova nel tuo computer può essere un problema ed avrai quindi bisogno di una risoluzione problemi da malware.

Risoluzione problemi da malware: quali problemi è in grado di causare un malware?

Causa numerosi problemi e, inoltre, varia da file a file. Qui di seguito vi proporremo una lista dei malware più diffusi:

  • Virus. Funzionano come gli omonimi virus biologici. Essi, infatti, infettano i file sani. Si diffondono incontrollatamente, corrompendo o eliminando file e danneggiando le funzionalità di base di un sistema.
  • Spyware. Come suggerisce il nome, spia le attività delle sue vittime in background, tracciando dati come password, numeri di carte di credito ecc…
  • Adware. Si tratta di un malware non dannoso. Esso infatti è un software pubblicitario aggressivo che attacca la sicurezza con il solo scopo di proporre contenuti pubblicitari. Si presenta sotto forma di popup molto fastidiosi.
  • Ransomware. È un malware che prende in ostaggio i file e successivamente minaccia di eliminare tutto a meno che l’utente non paghi un riscatto.
  • Trojan. Assume le sembianze di un software lecito e crea delle backdoor affinché accedano altri malware.
  • Botnet. Si tratta di una rete di computer infettati da malware, la quale viene controllata da un hacker.

Come faccio a capire se sono stato infettato da un malware?

Spesso i malware cercano di rimanere nascosti, al fine di utilizzare il computer che hanno attaccato il più a lungo possibile.

Nonostante ciò, è possibile riconoscere la presenza di questi software malevoli grazie a dei precisi “sintomi”:

  • Il computer esegue i comandi in modo lento, si spegne autonomamente, non si lascia avviare, il sistema va in crash improvvisamente.
  • La connessione ad Internet è più rallentata del solito (questo perché si ha un traffico di dati maggiore).
  • La continua apparizione di contenuti indesiderati e finestre pop-up pubblicitarie.
  • I programmi si bloccano o indicano la presenza di continui errori.
  • L’installazione di programmi indesiderati che si aprono da soli.
  • Presenza di file o cartelle sconosciute.
  • E-mail o messaggi inviati a vostro nome senza la vostra autorizzazione.
  • Il browser ti reindirizza a siti che non avevi intenzione di visitare.

Come faccio a proteggere i miei dispostivi?

È vero, i tipi di malware sono veramente numerosi, ma sono altrettanto numerosi i modi per proteggersi.

PROTEGGI I TUOI DISPOSITIVI

  • Scarica sempre gli aggiornamenti. Gli hacker attaccano i software obsoleti e vulnerabili, quindi è importante installare gli aggiornamenti, sia del sistema operativo che delle app, appena sono disponibili.
  • Non cliccare sui pop-up! Dovrai limitarti a cliccare sulla “X” in alto a destra per chiudere il messaggio e abbandonare il sito che lo ha generato.
  • Non lasciare mai i tuoi dispositivi incustoditi. Inoltre, controlla sempre le app e le impostazioni. Se queste ultime sono cambiate o se sono comparse nuove app, può essere stato installato uno Spyware.

PONI ATTENZIONE QUANDO SEI ONLINE

  • Evita di cliccare su link sconosciuti. Sia che si tratti di un link arrivato in un’e-mail, su un social network o, trovato in un messaggio di testo, se ti sembra sconosciuto, non cliccarci.
  • Attenzione ai siti che visiti. Cerca di navigare sempre su siti conosciuti ed affidabili.
  • Presta attenzione alle e-mail che richiedono dati personali. Ad esempio, le e-mail che sembrano provenire dalla tua banca. Nel caso in cui ti chiedessero di cliccare su un link per reimpostare la tua password o per accedere al tuo account, non fidarti. Accedi direttamente dal sito di banking online.

FAI ATTENZIONE AI DOWNLOAD

  • Utilizza solo app store ufficiali. Gli Spyware, difatti, infettano gli app store di terze parti che contengono app non ufficiali. Controlla le recensioni e se trovi qualcosa di sospetto non scaricarlo.
  • Occhio agli allegati delle e-mail! A prescindere da chi sia il mittente, se non conosci il contenuto, evita di aprirlo.

EFFETTUA CONTROLLI REGOLARI

  • Nel caso in cui pensi che il tuo dispositivo sia infetto, esegui una scansione con il software di sicurezza installato nel dispositivo.
  • Controlla sempre lo stato del tuo credito bancario.

Come posso rimuovere un malware dal mio computer?

Se temete che nel vostro computer si trovi un software malevolo, dovete agire il prima possibile nella risoluzione problemi da malware nel seguente modo:

  • Avviate il computer il modalità provvisoria. In questo modo, i software dannosi non verranno caricati. Per le azioni successive, vi servirà un accesso a internet, quindi, durante l’accensione, premete ripetutamente il tasto F8 per far comparire il menu boot. A questo punto cliccate su “Modalità provvisoria con rete”.
  • Adesso, con il vostro antivirus, dovete ispezionare il sistema operativo. Un antivirus, però, può eliminare solo i malware già conosciuti, quindi non è molto sicuro. In aggiunta, alcuni software malevoli sono capaci di “nascondersi”.
  • Dopo aver effettuato la scansione con l’antivirus, è il momento di ispezionare il nuovo sistema completo con un software anti malware specifico. Esistono diverse versioni di prova di software e programmi gratuiti specializzati nella rimozione dei malware presenti sul computer (es. Malwarebytes Anti-Malware, Microsoft Safety Scanner, AdwCleaner …)

Come faccio a rimuovere un malware dal mio sito web?

Ebbene sì, anche il vostro sito web può essere infettato da software dannosi. Per questo motivo, sia i provider che i motori di ricerca (es. Google) effettuano un’analisi regolare dei siti internet per accertarsi che non contengano codici dannosi.

Tuttavia, esistono delle misure preventive affinché il vostro sito non diventi vittima di malware.

SICUREZZA PER L’HOSTING

  • Accesso allo spazio web cifrato. Cercate di usare sempre l’accesso FTPS (e non FTP), poiché, grazie a questa connessione sicura, il tuo spazio web verrà protetto in modo migliore.
  • Nomi utente e password. È importante scegliere un nome utente personalizzato e, soprattutto, una password sicura e complessa. Funziona meglio se composta da più di 8 caratteri compresi di lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali.
  • Autentificazione a due fattori. In alcuni CMS è possibile utilizzare questa autentificazione. Difatti, oltre al nome utente e password, viene anche richiesta una password unica, una sorta di codice. Questa doppia autentificazione renderà il vostro login più sicuro.
  • Aggiornamento CMS ed altri software. Come è stato detto in precedenza, è fondamentale assicurarsi che il vostro software sia aggiornato alla versione più sicura e stabile. La stessa cosa vale per plug-in, temi, altre estensioni e programmi.
  • Backup. Effettuate regolarmente un backup del vostro sito web e del database e conservatelo in un supporto locale. In questo modo, nel caso in cui un malware dovesse attaccare il sito, potrete ripristinare le pagine.

ELIMINARE I MALWARE DAL SITO WEB

  • Assicurarsi che il computer non contenga malware. Verifica che la causa del male non sia proprio il tuo computer. Quindi, esaminatelo seguendo i passaggi elencati precedentemente.
  • Cambiare le password. Può capitare che almeno una delle vostre password venga decodificata. Provvedete a cambiare tutti i codici di accesso (FTP, area amministrativa, database del sito, utenti).
  • Eliminare la minaccia. Uno degli strumenti più conosciuti per rilevare i malware anche sui siti web è Google Search Console, utilizzabile con un account Google. Dopo aver scansionato il sito vi metterà a disposizione degli strumenti per poter risolvere i problemi.
  • Ripristinare backup. Dopo aver eliminato i file infetti, sostituiteli con una copia pulita dai backup precedenti. Per essere sicuri di eliminare tutti i malware, è necessario eliminare il sito e installarlo nuovamente per poi inserire tutti i file tramite un backup pulito.
  • Togliere il sito dalla blacklist. I motori di ricerca come Google riconoscono i siti infetti da malware e li posizionano in una blacklist. Una volta che il tuo sito viene inserito in questa lista, scenderà di posizioni oppure verrà eliminato dai risultati. Per questo motivo è importante che, una volta ripulito il vostro sito, richiediate il prima possibile una nuova verifica dal motore di ricerca.

In conclusione, è importante non sottovalutare questo tipo di software malevoli e fare attenzione. Nel caso in cui non riusciate nella risoluzione problemi da malware, affidatevi ad un esperto.

Hai in mente un progetto o una partnership?

WhatsApp chat